A cena con la… storia

TRE APPUNTAMENTI COL BANCHETTO DI CORTE DAL MEDIOEVO AL RINASCIMENTO

Le cene si terranno presso Taverna O’ vasc’ – Via Tribunali 308 (Piazza San Gaetano)

VENERDì 20 NOVEMBRE 2015
ore 20,30
Cena Medievale con menu del XIII secolo
La tradizione del banchetto spettacolo, creato per saziare e stupire la corte di Castel Capuano, viene proposta nelle succulente ricette di Anonimo Napoletano e dei suoi colleghi maestri di casa della corteangioina. Ispirata ai dettami della cucina internazionale con l’adozionedi ingredienti e spezie provenienti da ogni dove, il menu di “parata” si esprime in alcuni classici della cucina dell’epoca.

    Menu:

  • Chaliscioni (frittelle ripiene)
  • Gravioli de porcho (ravioli)
  • Rosto Sarvatico (arrosto misto)
  • Offelle (pasticcio di pasta ed erbe)
  • Torta de Marzapan (Dolcetti alla confettura con copertura alle mandorle)
  • HYPOCRAS

VENERDì 29 GENNAIO 2015
ore 20,30
Cena Rinascimentale del XV secolo
La squisita e ricchissima tradizione arabo-catalana fa il suo ingresso in Napoli al seguito di Alfonso d’Aragona in un modello gastronomicoche stupisce e stravolge le consuetudini locali e proietta l’etichetta di corte nell’avanguardia della cucina europea. La felice commistione dell’utilizzo di nuove tecniche di cottura, di principi igienici più rigorosi e di una smisurata fantasia di rappresentazione del potere dei nobili raggiungono nella capitale vette ineguagliate di stile e raffinatezza.

    Menu:

  • Frittele de rixo (frittelle di riso con mandorle)
  • Macharoni a la Ciciliana (pasta al formaggio)
  • Pastello de Vitello (pasticcio di carne condita)
  • Torta de cepolle (pasticcio di cipolle in crosta)
  • Pizza di bocca di dama (crostata alla crema e canditi)
  • HYPOCRAS

VENERDì 26 FEBBRAIO 2016
ore 20,30
Cena quaresimale
La squisita e ricchissima tradizione arabo-catalana fa il suo ingresso in Napoli al seguito di Alfonso d’Aragona in un modello gastronomicoche stupisce e stravolge le consuetudini locali e proietta l’etichetta di corte nell’avanguardia della cucina europea. La felice commistione dell’utilizzo di nuove tecniche di cottura, di principi igienici più rigorosi e di una smisurata fantasia di rappresentazione del potere dei nobili raggiungono nella capitale vette ineguagliate di stile e raffinatezza.

    Menu:

  • Fava menata (zuppa di fave)
  • Zanzarelli (pasta di formaggio, uova e spezie)
  • Bianchomangiare (crema di latte alle mandorle)
  • Torta Bolognesa (pasticcio di verdure in crosta)
  • Torta de rixo (crostata di riso)
  • Herbetella (frittata di erbe)
  • Ioncata (crema di latte speziata)
  • Crema di miglio fritta
  • HYPOCRAS

Quota di partecipazione per ogni serata: Euro 25,00
Naturalmente è possibile la partecipazione anche ad una sola delle cene.
Posti limitati. Si prega prenotare quanto prima.
La prenotazione sarà valida esclusivamente previo versamento del contributo previsto.

È possibile effettuare il pagamento anche a mezzo bonifico bancario
coordinate: BNL Ag.3 Cod. IBAN IT32H0100503403000000000662 intestato a ASSOSTATO

info: ASSOSTATO, Via Cervantes 55/5, 80133 NAPOLI.
tel. 081 551 8735

A cena con la… storia