Rivelazioni, legami e segreti

Visita guidata a Palazzo Sannicandro e alla Chiesa di Santa Maria della Stella.

DOMENICA 26 GENNAIO 2020
ore 10.00
App.: nei pressi della “Farmacia Internazionale” – Via Santa Teresa degli Scalzi 106 , angolo Via Stella.

La visita proposta dall’Associazione culturale locus iste vuole porsi come occasione per scoprire due edifici, l’uno civile, Palazzo Sannicandro e l’altro religioso, la Chiesa di Santa Maria della Stella, così al di fuori dei cosiddetti itinerari canonici da essere quasi sconosciuti ai più, ma che le passate vicende storiche hanno saldamente interconnesso tra loro. Vi narreremo di una sontuosa dimora di epoca cinquecentesca edificata per volere di Marzio Carafa IV Duca di Maddaloni sul pendio naturale di via Stella. Vi mostreremo resti di affreschi e antiche mura testimoni nel corso dei secoli di tragici e sanguinosi eventi. Ci inoltreremo in un secondo cortile risalente al ‘600 e lungo una scala monumentale, atta a raggiungere il piano nobile, terminante in una loggia con veduta sul vallone della Sanità, sulla collina di Capodimonte, sul Vesuvio.
Vi racconteremo di quando nel 1715 il palazzo passò alla famiglia Cattaneo della Volta di Sannicandro cui si devono i lavori di restauro più significativi. E di Domenico Cattaneo 3° Principe di Sannicandro il cui corpo qualche anno dopo la morte fu traslato nella chiesa di Santa Maria della Stella e sepolto nel monumento funebre che egli medesimo si era fatto costruire tempo addietro dallo scultore Giuseppe Sanmartino.

Fondata nel 1571 grazie ai lasciti di molte nobili famiglie napoletane, tra le quali i Cattaneo, la Chiesa di Santa Maria della Stella venne ricostruita pochi anni dopo da Domenico Fontana su commissione di Benedetto e Paolo de Amicis, frati del Sacro Ordine dei Minimi di San Francesco di Paola. La facciata della chiesa in marmo e piperno fu cominciata da Bartolomeo Picchiatti e conclusa da Domenico Antonio Vaccaro nel 1734. Quando nel 1862 fu emanato il decreto di espulsione degli ordini religiosi, il convento venne trasformato in caserma e parte del chiostro demolita. Un incendio doloso scoppiato nel 1944 causò la distruzione di molte opere e decorazioni interne, ma come potremo vedere è sopravvissuta una pala di Battistello Caracciolo. Ammireremo opere provenienti da altre chiese distrutte che hanno così potuto trovare nuova vita nella Chiesa di Santa Maria della Stella, la stupefacente volta del transetto e altre magnificenze scultoree.

Quota di partecipazione: Euro 10,00


È possibile effettuare il pagamento anche a mezzo bonifico su cc. postale alle seguenti coordinate:
UFF. PT NA3 – Cod. IBAN IT 60 I 0760 1034 0000 1044 5049 16 Intestato ad Assostato APS
info: Via Cervantes 55/5 – 80133 NAPOLI tel. 081 551 8735
La quota comprende: La visita Guidata dei due siti – Contributo per la Chiesa di S.Maria della Stella
– Audioauricolari personali.

Rivelazioni, legami e segreti